Amica Alga, il Benessere dal Mare.

Amica Alga, il Benessere dal Mare. Next item Alghe e biomolecole.

Amica Alga, il Benessere dal Mare.

Le alghe marine come materia prima offrono un ampio ventaglio di combinazioni e di modalità di utilizzo, non ultimo quello della cosmesi e della detergenza naturale. 

Sono organismi di struttura semplice, autotrofi, unicellulari o pluricellulari. Esse hanno forme, dimensioni e colori variabili ed hanno un corpo – il tallo – che le distingue dagli organismi vegetali più evoluti, provvisti cioè di elementi quali radici, fusto e foglie. 
Vivono soprattutto in ambienti acquatici; prediligono mare, laghi e fiumi, ma se ne possono trovare anche in torrenti e stagni, come pure in pozze d’acqua, terreni fangosi, tronchi d’albero, rocce e, in generale, in tutti i luoghi che si mantengono umidi per un certo periodo dell’anno.
Ne esistono numerosissime specie, tra cui le alghe brune (feofite), le alghe verdi (clorofite) e le alghe rosse (rodofite), quest’ultime presenti nei detergenti Bios&Derma contenenti l’alga rossa del tipo kappaphycus alvarezii, ricca di carragenina.

ALGHE ROSSE

(Rodofite – nome scientifico Rhodophyta, 
dall’antico greco rhódon “rosa” e phytón “pianta” )

Sono organismi autotrofi eucarioti tra i più antichi, che vivono soprattutto nelle acque di mare calde; contengono un pigmento, la ficoeritrina, che dona loro la particolare colorazione rossa.
Se ne annoverano almeno 4.000 specie, gran parte delle quali pluricellulari. 
Sono organismi bio-costruttori, dunque utilissimi all’ambente, in quanto la loro crescita dà luogo a edifici calcarei di origine organica noti come piattaforme carbonatiche, e contribuiscono alla costruzione di vere e proprie scogliere organogene (barriere coralline). 

Alcune specie di alghe rosse sono utilizzate dall’uomo come cibo.
L’alto contenuto di fibre e di vitamine (soprattutto la vitamina C), il buon contenuto proteico e la facilità di coltivazione, hanno favorito l’utilizzo alimentare di queste alghe che si è sviluppato in Giappone già a partire dal XVII secolo.
Nella cucina asiatica le rodofite sono ad oggi utilizzate sia come alimento sia per produrre agar agar, carragenina ed altri additivi alimentari. 

L’agar agar (noto anche come “agar” dal nome malese delle alghe rosse) e i carragenati (E407, elementi completamente vegetali che si estraggono appunto dalle alghe rosse) sono due polisaccaridi presenti nelle pareti cellulari delle alghe rosse. Per la loro composizione fibrosa -simile alla matrice extra cellulare della pelle- e per le biomolecole che contengono, essi permettono agli estratti di questa specie di alga dii incorporarsi ai cosmetici e ai detergenti per favorire la rigenerazione cellulare.